E’ uscito “Schegge di tempo” di Andrea Buffoni

Comunicato stampa

Una raccolta di liriche di grande potenza espressiva, dove lo stile elegante di Andrea Buffoni crea la narrazione di un amore che riempie di sé ogni aspetto della vita ed è insieme totalizzante e libero, come ogni sentimento autentico. Il Poeta conduce per mano il lettore a vivere attimi di intensa passione, fatta di mani che si cercano, corpi che s’incontrano, anime che si donano; frammenti che diventano tessere preziose di un mosaico che vibra di vita. L’Autore ci regala il piacere di rivivere istanti indimenticabili, in luoghi suggestivi e ci fa percepire tutta la fisicità delle sensazioni a essi legate: la vista delle impronte lasciate sulla sabbia, i respiri di coloro che si amano in modo viscerale, l’incanto della bellezza del corpo e dell’anima dell’amata, la felicità del lasciarsi travolgere dall’impeto dell’eros che esplode in un inno che celebra la vita.

 



Collana Indaco – Poesia

Curatore: Ilaria Celestini

Dimensioni: 138×216

ISBN : 9788885566408

26.09.2019, 135 p., brossura

 

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB 

acquista_online_tplm



venerdì 4 ottobre ore 18:00
Presso BustoLibri
Via Milano, 4 Busto Arsizio (VA)

I RICORDI, LE PASSIONI E GLI ANEDDOTI DI UN TIFOSO DOC ALLA RIPRESA DEL CAMPIONATO: FORZA PRO!!!

Sono invitati tutti i tifosi e tutti gli appassionati di calcio e della PRO PATRIA in particolare.

Presentazione del libro “TIGRI, MICIONI E ALTRE QUISQUILIE” di Alberto Brambilla

facebook-event

 
condurrà la serata Paola Surano
Saranno presenti l’autore e l’editore
 
INGRESSO LIBERO

 



venerdì 20 settembre ore 18:00
Presso BustoLibri
Via Milano, 4 Busto Arsizio (VA)

Presentazione del libro “DA GIANNA A BOCCA DI ROSA” di GianLuigi Caron

facebook-event

Un intenso affresco di ricordi, pensieri, riflessioni sull’esistenza, sull’etica, sui valori ricevuti dalla famiglia e dai docenti, unito alle suggestioni dei brani musicali che hanno segnato le varie tappe evolutive che portano dalla dimensione ludica e innocente dell’infanzia all’adolescenza, sino alla consapevolezza dell’età adulta.

 
condurrà la serata la dott. Ilaria Celestini
Ingresso libero

 


Da Gianna a Bocca di Rosa
di Gianluigi Caron

 

Collana Oltremare – Narrativa

Prefazione: Ilaria Celestini
Curatore: Ilaria Celestini
Direttore editoriale: Ilaria Celestini
262 p., brossura
Formato: 138×216 mm
ISBN 978-88-85566-32-3

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB 

acquista_online_tplm



museo_appenzellerL’Appenzeller Museum è nato nel 2009 come museo etnografico di famiglia.
Rapidamente si è espanso nello spazio e nella tipologia degli oggetti raccolti, anche grazie a numerose importanti donazioni.
Oggi copre, nelle sue varie sezioni, un’area di 300 mq con decine di migliaia di “pezzi”, che coprono i più svariati interesse, ed è ubicato nelle prestigiose ex scuderie del conte Puricelli a Lomnago.
E’ stato ideato e viene gestito dall’ingegner Liborio Rinaldi.
Il museo è oggetto di numerose visite da parte di privati, associazioni, scuole; su di esso sono stati fatti servizi da parte di La6, Rete 55 e recentemente da Varese News.
Nell’ampia corte si sono tenute rappresentazioni teatrali e si è svolto un raduno di Ferrari e auto d’epoca.

La Voce del Museo vuole essere un metodo veloce per raggiungere tutti contrabbandieri di cultura. Viene inviato mensilmente per e-mail.
Sul sito www.museoappenzeller.it viene creato un archivio storico con la possibilità di scaricare i singoli numeri.

settembre 2019, anno VII, numero 9

2019 09 01 La Voce

In perfetta coincidenza con il prossimo anniversario del 20 luglio, a ricordare l’allunaggio avvenuto 50 anni fa attraverso ricordi, film e filatelia esce di Giuseppe Palumbo “Missione Apollo 11”

Comunicato stampa

Questo libro ha come fine quello di tener viva la memoria della missione spaziale Apollo 11 che ha procurato profonde emozioni vissute dai protagonisti, dai non protagonisti ma anche dai semplici spettatori, e oggi da coloro che ne sentono parlare per la prima volta. Nel 1969 sapevamo tutto sulla Luna, su Armstrong, Aldrin e Collins, su von Braun, sul Saturn V, sul Mare della Tranquillità, sul Modulo di Comando, sul Modulo di Servizio, sul Modulo Lunare, su Houston, su Cape Kennedy. Oggi se ne parla nuovamente solo perché si celebrano i 50 anni della “conquista della Luna”; molti ragazzi, giovani, studenti sanno poco di quella vicenda e spesso confondono lo spazio con la Luna; oggi qualcuno addirittura ritiene che forse sia stata solo una montatura, una messinscena, e considerato che poi l’uomo è andato sulla Luna solo 6 volte, l’ultima nel 1972, la vicenda non solo è stata dimenticata, ma talvolta viene persino negata! Questo è il rischio che si corre quando la memoria dei fatti non viene riaccesa. Così a distanza di 50 anni questo libro è un piccolo contributo per ravvivare la memoria di quei fatti che all’epoca emozionarono profondamente centinaia di milioni di persone in tutto il mondo realizzando così il “primo passo” per “esplorare strani, nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima…”



Collana Avorio – Saggistica

Curatore: Anna Maria Folchini Stabile

10.07.2019, 160p., brossura

Formato: 138×210 mm
ISBN: 978-888-5566-44-6

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB 

acquista_online_tplm



9.5.2019-TraccePerLaMeta parla di poesia a Radio Bollate con Anna Maria Folchini Stabile, Paola Surano e Fabio Clerici

Una raccolta che dona emozioni e sorprende: esce “Strada di ritorno” di Federica Lampugnani

Comunicato stampa

Liriche intense, che narrano la vita, nei suoi aspetti più toccanti, quali i momenti fatti di attese, amore e speranze; le emozioni profonde e indicibili legate alla solitudine, alla dolcezza struggente dei ricordi, all’impeto con cui l’animo sensibile e tenace si arma di una penna e traccia sulla pagina bianca di parnassiana memoria i segni del proprio passaggio terreno.

Il linguaggio di Federica Lampugnani è garbato ed elegante, chiaro e nitido; ma, nel contempo, quasi ermetico, ricco di metafore e stilemi del tutto personali e originali. Nel suo mondo poetico è facile, per ciascuno di noi, riconoscersi, per l’autenticità disarmante e cosciente con cui attraversa gli abissi e i deserti, le tregue e le guerre, metafore della difficoltà dell’umano cammino che conosce mete ma non possiede, se non effimere, tregue.

Questa silloge offre anche preziosi spunti di riflessione per un percorso esistenziale spesso solitario, certamente non facile, ma sorretto dalla fede, e, dunque, sereno, equilibrato, maturo nella speranza e amorevole nell’atteggiamento umano.

dalla prefazione di Ilaria Celestini



Collana Indaco – Poesia

Curatore: Ilaria Celestini
Direttore editoriale: Ilaria Celestini

12.06.2019, 66p., brossura

Formato: 165×210 mm
ISBN: 978-888-5566-39-2

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB 

acquista_online_tplm



PassaParola e TraccePerLaMeta insieme per un nuovo progetto benefico

Comunicato stampa

Come deciso nell’Assemblea annuale dei Soci di TraccePerLaMeta del 27 aprile u.s., abbiamo deliberato di devolvere la quota destinata annualmente a un’opera di beneficienza a un ente che agisca in Italia, vista l’esigenza ormai conclamata di sostenere chi ha più bisogno tra i nostri connazionali.

A questo proposito abbiamo scelto l’associazione “Passaparola” di Busto Arsizio che a sua volta collabora con numerose altre associazioni e che la nostra socia Paola Surano conosce direttamente in quanto già collabora come volontaria al centro di ascolto.

“Passaparola” si è organizzata in modo da essere una piattaforma che cerca di dare opportunità e vicinanza a chi ne ha bisogno, attraverso l’interazione con molte altre associazioni che operano in vari campi. L’attività si concentra nel dare pasti e pacchi alimentari a chi ha problemi, trovare alloggi, trovare lavoro a chi se ne ritrova privo attraverso il centro d’ascolto mobile che fa incontrare le parti in gioco. È nata principalmente per andare incontro alle esigenze degli over 50 disoccupati, ma si è allargata ai giovani. Ha contatti con molte amministrazioni comunali e cooperative oltre che con grandi società di distribuzione che offrono stage per i più giovani.

L’8 giugno u.s. durante l’apericena, servito anche come raccolta fondi, abbiamo comunicato ufficialmente la nostra collaborazione per il 2019: serata piacevole e intensa durante la quale abbiamo anche preso contatto con altre Associazioni, in particolare con la comunità Il Progetto di Castellanza con la quale sarà possibile organizzare eventi culturali ai quali sin d’ora invitiamo i nostri soci e amici a partecipare attivamente

Pubblichiamo gli articoli dei giornali locali che hanno parlato dell’evento

https://www.malpensa24.it/passaparola-tracceperlameta-busto-solidarieta-a-si-puo-crescere-insieme-per-la/

http://www.informazioneonline.it/passaparola-si-allarga-la-rete-di-solidarieta/

https://www.varesenews.it/2019/06/passaparola-tracceperlameta-insieme-un-progetto-benefico/829721/



 

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB 

acquista_online_tplm