Comunicato stampa

Il testo, a opera di p. Giovanni Belloni, sacerdote missionario del PIME di Milano, è ascrivibile al genere dell’autobiografia spirituale e della testimonianza, pubblicato dietro esplicita richiesta dei numerosi amici ed estimatori della singolare esperienza dell’autore.

Nella ventina di capitoli di cui si compone il racconto, infatti, viene tracciata la storia della vocazione prima al sacerdozio e alla vita attiva nelle missioni del Bangladesh, dove p. Belloni ha trascorso un servizio più che ventennale, dirigendo anche l’Istituto per l’assistenza ai malati di lebbra, e, in un secondo momento, la maturazione della vocazione contemplativa con la pratica dell’ascesi cristiana condotta secondo la modalità tipicamente orientale e in particolare induista dell’ashram: una comunità di preghiera, servizio e meditazione, aperta a persone di ogni parte del mondo e di tutte le fedi e gli orientamenti filosofici.

La narrazione, condotta in prima persona, è una sorta di diario, che mai indulge al compiacimento narcisistico o al gusto dell’esotismo e della curiosità, ma, puntualmente, senza reticenze, esprime i dubbi, le difficoltà materiali e soprattutto morali che una simile scelta comporta.

Particolare risalto viene dato all’esperienza del deserto, in senso spirituale, dove la notte dell’anima ben nota anche a Madre Teresa di Calcutta e a tutti i mistici, conduce a esplorare modalità di vivere la religiosità in modo più intimo e personale, nella ricerca interiore di Dio e nel contempo porta a scoprire la dimensione profondamente olistica, in cui tutto è uno, dell’essere umano e del mondo.

Grazie agli insegnamenti di un maestro di yoga, infatti, p. Belloni ha potuto prendere consapevolezza dell’importanza del corpo, come strumento di aiuto e servizio al prossimo, ma anche a se stessi, da non idolatrare ma al tempo stesso da conoscere e rispettare, quale vero e proprio tempio dello spirito che ci permette di comunicare e interagire con gli altri.

Il vero insegnamento spirituale, però, è stato per l’autore il rapporto con p. Bede Griffiths, monaco camaldolese per quarant’anni in India, dove ha guidato una comunità ashramitica internazionale, seguendo a sua volta l’esempio di altri sacerdoti cattolici che hanno costruito comunità in dialogo interreligioso nel rispetto delle tradizioni locali e nella fedeltà all’identità cristiana.

Padre Griffiths diviene per l’autore il guru per antonomasia, colui che lo introduce all’esperienza spirituale più autentica con Dio e al fiorire della propria seconda vocazione, quella monastica e contemplativa, che non è fuga dal mondo o dalle difficoltà della missione, ma è un’immersione al centro del mondo stesso, dell’universo e del proprio cuore, nell’unità di corpo-mente-spirito per essere ancora di più al servizio degli uomini del proprio tempo e della nostra travagliata società.

Tornato in Italia, infatti, p. Belloni ha condotto esperienze di tipo meditativo e contemplativo ashramitico, dove persone in ricerca interiore e spirituale potessero fare un profondo e  autentico silenzio dentro di sé, per scoprire o riscoprire, attraverso il deserto e il farsi tabula rasa dei rispettivi schemi usuali, la Presenza che sola dona significato all’esistere e al mondo.

Queste esperienze sono state sempre improntate al profondo rispetto della personalità e della libertà di ciascuno, dato che il vero guru non intende suscitare alcuna dipendenza psicologica, ma anzi, ha il compito primario di guidare alla scoperta di se stessi e del proprio peculiare percorso di vita.

In questo senso si spiega il titolo del libro, in cui il maestro spirituale è semplicemente un tramite verso la Meta ultima, un mezzo e non un fine, come il dito che secondo il proverbio indica ai viandanti la luna.

Un testo scritto in stile chiaro e colloquiale, utile a ogni tipologia di lettori, dal laico impegnato e ricco di domande sul significato della vita, al credente che desidera approfondire la dimensione vocazionale, al catechista che ha la possibilità di proporre una serie di riflessioni sul senso religioso più profondo, ai formatori in ambito scolastico, laicale o ecclesiastico, che possono trovare spunti ed esempi pratici sul percorso missionario e insieme contemplativo e sulla necessità di venire in aiuto ai molteplici bisogni degli occidentali contemporanei, spesso materialmente agiati, ma poveri di significato di fronte alla realtà del mondo e della quotidianità.

(ILARIA CELESTINI)

139_Grazie_al_dito_che_mi_indicò_la_Luna_900Grazie al dito che mi indicò la Luna
Un cammino di umanizzazione dell’esperienza religiosa

Collana Luce – Spirituale
p. Giovanni Belloni

28.3.2015, 244 p., brossura
Curatore: Ilaria Celestini
Prefazione: Antonia Tronti
Postfazione: Ilaria Celestini

ISBN 978-88-98643-31-8

TraccePerLaMeta Edizioni

E’ possibile acquistare il libro direttamente sul sito del distributore: www.mescat.it
e su tutti gli shop online (Amazon, ibs, hoepli, ecc…) oppure ordinandolo in qualsiasi libreria.

tplm-acquista-online

Comunicato stampa

La silloge di Anna Scarpetta è una voce fuori dal coro, che attraverso molteplici tonalità invoca ciò che il cuore suo sente. La poetessa non s’inerpica nella ricerca di idiomi complicati e difficili costruzioni, ma scrive con estrema veridicità e semplicità in un verso prosastico liberatorio, rendendolo messaggio comprensibile e di grande senso civico/umano oltre che evocativo e riflessivo.

Ogni sua lirica è contemplazione e osservazione del mondo dentro e fuori di sé dove ogni elemento è valutabile: l’amore, la fede, la speranza e l’incanto. Un diario allo specchio grazie al quale la poetessa sfoga ogni sua indagine introspettiva in quell’incanto determinato dalla sua indubbia profondità d’animo che la contraddistingue.

La poetessa susciterà ricordi lontani e li ripercorrerà con la mente in quella osservazione che è peculiare di un’età matura dove l’importanza dei giorni trascorsi diviene energia per quelli da vivere.

Anna Scarpetta conosce, vive, assapora, abbraccia questo suo universo poetico con timidezza, con nostalgia, con dolore, con gioia e forte impatto emotivo. Il tutto con infinito amore per la poesia.

Nella sua voce sentiremo canti di un tempo, preghiere di fede e di domande, lacrime di perdite, ma tanta luce in fondo al cuore dove c’è spazio di attese, di speranze in quell’amore per la gente, per Dio, per la pioggia, per sua madre e per le GOCCE DI RUGIADA che Anna Scarpetta trasforma in delicate poesie.

(MARZIA CAROCCI)

141_Gocce_di_rugiada-Anna_Scarpetta900-Gocce di Rugiada

Collana Indaco – Poesia
Anna Scarpetta

28.3.2015, ebook formato kindle
Curatore: Marzia Carocci
Prefazione: Marzia Carocci

ISBN 978-88-98643-33-2

TraccePerLaMeta Edizioni

amazon-kindle

tplm-acquista-online

Comunicato stampa

Esce nella collana “Collana Arancione – Antologie” di TraccePer LaMeta Edizioni: «Petite Anthologie. Piccola Antologia di poesia francese: Da Villon a Jammes», sotto la cura editoriale del poeta e aforista Emanuele Marcuccio. Nel Volume, con testo a fronte in lingua originale, il critico letterario e poeta Luciano Domenighini, sceglie e traduce poeti classici della letteratura francese tra Quattrocento e inizio Novecento:

François Villon,
Marceline Desbordes-Valmore,
Charles Baudelaire,
Stéphane Mallarmé,
Paul Verlaine,
Arthur Rimbaud,
Jules Laforgue,
Francis Jammes,
Guillaume Apollinaire.

L’opera si aprirà con una prefazione a cura del prof. Mario Pietro Zani e si chiuderà con una postfazione a cura dello scrittore Giordano Tedoldi. Chiuderà il libro una quarta di copertina con una nota critica a cura del poeta, scrittore e critico letterario Aldo Occhipinti.

Leggere la parola “antologia” sulla copertina di un libro, riporta immediatamente, per necessità lessicale ma anche per la consuetudine di ciò che abbiamo appreso sin dai banchi di scuola, all’immagine fredda e meccanica di una “raccolta di passi scelti di uno o più scrittori confezionata per scopi didattici”. Più forte è l’associazione quando, poi, riconosciamo all’istante i nomi degli autori, perché celeberrimi esponenti di una forte e consolidata tradizione letteraria. In realtà, quando la selezione dei testi di una “antologia” è frutto non di esigenze didattico-divulgative bensì del gusto e del percorso estetico, culturale e immaginativo del curatore, la parola “antologia” si carica di una valenza ben diversa.

Vieppiù, quando, oltre ad esserne il curatore critico, del “florilegio” di testi lo studioso è anche il traduttore – originale, appassionato e attento – il libro si carica di un valore del tutto diverso da quello solitamente attribuito alla parola “antologia”: non è più un semplice e sterile “raccoglitore”, bensì un’opera d’arte autonoma e compiuta in ogni aspetto. È il caso della presente Petite Anthologie, dove Luciano Domenighini dà la sua personalissima «testimonianza di una lettura disorganica e quasi casuale, dislocata e disseminata in un lungo arco di tempo di vita e sedimentata nella memoria come un frammentario bagaglio culturale specifico».

Villon, Desbordes-Valmore, Baudelaire, Mallarmé, Verlaine, Rimbaud, Laforgue, Jammes, Apollinaire, fulgidissimi testimoni della produzione poetica in lingua francese tra Quattrocento e Novecento, sono i maestri accolti nel volume. In appendice, poi, si aggiunge un nome che, tra tanti “puro sangue” così indiscussi e rappresentativi, può sembrare un “intrus”: è quello dell’abruzzese Gabriele d’Annunzio. Il camaleontico artista italiano, in realtà, avendo contribuito – prima, durante e dopo il suo soggiorno in Francia – alla storia letteraria d’Oltralpe con opere poetiche, narrative e teatrali vergate in francese, può e deve a buon diritto collocarsi all’interno della Répubblique littéraire française della Belle Époque. È così che, a chiusura di questa squisita Petite Anthologie, possiamo leggere – sapientemente tradotti – tre dei dodici Sonnets Cisalpins, opera quasi del tutto sconosciuta in Italia, che ha sancito l’avvio dell’esperienza letteraria in francese del d’Annunzio.

(ALDO OCCHIPINTI)

142_Petite_Anthologie_900Petite Anthologie
Piccola Antologia di poesia francese: Da Villon a Jammes

Collana Arancione – Antologie
Luciano Domenighini

27.3.2015, 182 p., brossura
Curatore: Emanuele Marcuccio
Prefazione: Mario Pietro Zani
Postfazione: Giordano Tedoldi
Nota Critica Di Quarta: Aldo Occhipinti

ISBN 978-88-98643-35-6

TraccePerLaMeta Edizioni

E’ possibile acquistare il libro direttamente sul sito del distributore: www.mescat.it
e su tutti gli shop online (Amazon, ibs, hoepli, ecc…) oppure ordinandolo in qualsiasi libreria.

tplm-acquista-online

Concorso “…per mangiarti meglio!”
Fiabe, Poesie e Ricette per educare i bambini alla corretta alimentazione – EXPO Milano 2015

Organizzatori:

Associazione Culturale TraccePerLaMeta®
Associazione Socio-Culturale Ristoworld Italy
Famiglia Artistica Milanese

LOGO-EXPO

Responsabile del Progetto:

Dott.ssa Anna Maria Folchini Stabile

Periodo di svolgimento:

gennaio 2015 (presentazione bando di concorso)
31 marzo 2015 (scadenza bando)
ottobre 2015 (premiazione e conferenza)

Sito web:

www.favoledacucinare.com

 

DESCRIZIONE

Con la collaborazione dell’Associazione TraccePerLaMeta con esperienza in ambito letterario ed editoriale e l’Associazione Socio-Culturale Ristoworld Italy esperta nel mondo turistico alberghiero, nasce il progetto “…per mangiarti meglio!”.

La proposta prevede un bando di concorso e una conferenza con lo scopo di educare i bambini alla corretta alimentazione.

Il concorso si articolerà in tre sezioni: fiabe, poesie e ricette; unite dall’esigenza di porre l’attenzione sui valori di sostenibilità sociale e ambientale (km 0, stagionalità del cibo, prodotti biologici, sviluppo del territorio, ecc…).

La premiazione del concorso sarà l’occasione per riunire esperti internazionali del settore (nutrizionisti, educatori, genitori, bambini, medici, ecc…) in una conferenza tematica.

È previsto un volume antologico comprensivo degli atti della conferenza.

SCOPO

Sviluppare il tema del cibo sano come fonte di vita nel rispetto della natura, della corretta alimentazione, della prevenzione di malattie.

Attraverso la proposta del concorso letterario sulla scrittura di fiabe che parlino ai bambini dell’importanza della correlazione di cibo, vita, ambiente e natura, affiancata dalla ricerca nutrizionale e dall’esemplificazione pratica con ricette gradite e appetitose, si intende avvicinare le giovani generazioni alla corretta educazione alimentare e alla conoscenza e al rispetto delle tradizioni alimentari differenti dalle proprie.

Il progetto sarà condiviso via web e accoglierà partecipanti italiani e stranieri.

Non ha preclusioni per alcuno e si prefigge attraverso la pubblicazione dei testi pervenuti, gli apporti di differenti proposte di cucina italiana e internazionale e delle relazioni scientifiche e culturali di raggiungere lettori giovani, di contribuire alla loro educazione alimentare, di educare al rispetto e alla reciproca conoscenza.

ORGANIZZATORI

Associazione Culturale TraccePerLaMeta® in collaborazione con l’Associazione Socio-Culturale Ristoworld Italy e la Famiglia Artistica Milanese.

Associazione Culturale TraccePerLaMeta® – no profit

L’Associazione Culturale “TraccePerLaMeta” è una libera Associazione apartitica e apolitica, con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro e persegue i seguenti scopi:

– ampliare e diffondere la conoscenza della cultura artistico-letteraria attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni;
– essere luogo d’incontro e di aggregazione nel nome degli interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile attraverso l’ideale dell’educazione permanente.

L’Associazione è anche Casa Editrice.

Sito web: www.tracceperlameta.org

Associazione Socio-Culturale Ristoworld Italy

Ristoworld Italy è un’associazione socio-culturale rivolta a Chef, cuochi, pasticceri, camerieri, direttori d’hotel, ristoratori, giornalisti gastronomici, critici gastronomi, produttori di materie prime alimentari. Ristoworld è nato il 5 febbraio 2008 come un semplice gruppo virtuale su facebook “RISTOWORLD” portato avanti dal Giovane Chef Andrea Finocchiaro.

Sito web: www.ristoworlditaly.org

Famiglia Artistica Milanese

La Famiglia Artistica Milanese aderisce al Progetto di comunicazione Globale © di See – IT, progetto realizzato fin dal 1996 in sinergia con l’Associazione Scientifica Fatateam e con il Laboratorio di Ricerca Educativa dell’Università degli Studi di Firenze; con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Milano e della Presidenza del Consiglio Comunale di Milano.

Sito Web: famigliaartisticamilanese.wordpress.com

PARTNERSHIP

Circolo Culturale “I Navigli”

Sede d’incontri internazionali, dove si sono tenute tante manifestazioni culturali e dove sono passati numerosissimi personaggi del mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo, della società civile, quindi, crocevia culturale.

Trattoria AngoloMilano

La passione e la fantasia dello chef gli permettono di creare piatti, di pesce o di carne, attraenti sia per la vista sia per il gusto. Per la vista, perché i piatti sono presentati in modo originale, con un pot-pourri di colori e di forme, per il gusto perché si riscoprono sapori perduti, dati da materie prime ricercate provenienti dalla filiera corta e che valorizzano prodotti locali.

Sito Web: www.angolomilano.it

Artoque® Artwear

Artoque è un termine di abbigliamento che indica una tipologia di capi autentici e di alta qualità. Una collezione naturale e ricercata, che ribalta il concetto classico di berretto di lana.

Questa rivoluzione di vestibilità è la piena espressione del Made in Italy più pregiato.

Sito Web: www.artoque.it

The Truth Beneath the Necklace – La verità sul ciondolo di Abigail Vibeke Schwartz

Collana Oltremare – Narrativa
Abigail Vibeke Schwartz

28.2.2015, 200 p., brossura
Curatore Marzia Carocci
Prezzo di copertina: € 12,00
ISBN 978-88-98643-28-8

136_The_Truth_Beneath_The_Necklace_900

Questo libro, “La verità sul ciondolo” è il sequel di “Due cinture e una catena” e racconta le vicende di un’adolescente che si affaccia al mondo coltivando la sua passione per la musica e scoprendo il sentimento d’amore. L’opera è una finestra aperta sul mondo dei giovani sulle loro necessità e debolezze, sui loro traguardi, su quei grandi e piccoli problemi, che parlano di amore, paura, sogni e tanta voglia di esserci e di credere in qualcosa da sognare, da amare da vivere con il cuore.

acquista_online_tplm

Cercasi Padre – La famiglia patrimonio mondiale dell’umanità

Collana Luce – Spirituale
Lorenzo Racca

14.2.2015, 254 p., brossura
Curatore Marzia Carocci
Prezzo di copertina: € 13,00
ISBN 978-88-98643-29-5

137_Cercasi_Padre_900

Il testo di Lorenzo Racca, missionario al servizio della Nuova Evangelizzazione che trova sostegno e alimento per la sua formazione spirituale presso la Comunità Abramo che frequenta con la sua famiglia da più di vent’anni, è un saggio che ci riporta all’importanza della fede attraverso la preghiera e la pratica cristiana dove la famiglia, in quanto nucleo di affettività e di cellula viva nel mondo, deve nutrirsi in coesione con questa. Il saggio, ricco di importanti riferimenti storici e note d’informazione ampiamente descritte e documentate, porta il lettore al desiderio di conoscenza, poiché l’essere umano ha bisogno di credere, di sperare e di aspettare, ma anche di agire per qualcosa che scaldi il cuore; molte e importanti sono le riflessioni e le osservazioni su tutto quanto nei secoli ha perduto valore sia dal punto di vista civile che morale. L’opera è la meditazione sul senso e significato della pratica cristiana, sulla famiglia, sulle regole di vita al suo interno, sull’importanza della comunione e intersezione fra preghiera e atteggiamento cristiano.

 

acquista_online_tplm

Quelli che… non solo dolci!

Collana Cinabro – Visual | Cucina
AA.VV.

14.2.2015, 156 p., brossura
Edizione illustrata
Curatore Calopresti Antonella
Prezzo di copertina: € 15,00
ISBN 978-88-98643-30-1

138_Quelli_che_non_solo_dolci_900

Niente cucina griffata, nessun guru, ma una carrellata di volti, passioni, profumi e ricette che arrivano da ogni parte d’Italia con le contaminazioni che spaziano per tutto il globo. Il volume, nato da un’idea di Maria Antonella Calopresti, racchiude ricette e creazioni proposte dagli iscritti del gruppo “Quelli che… non solo dolci”, un simpaticissimo e molto seguito gruppo Facebook con decine di migliaia di contatti da tutto il mondo, nato su spinta proprio di Maria Antonella Calopresti e Marco Spetti, caratterizzato da grande rispetto per gli altri, nessun fanatismo culinario, grande voglia di condividere esperienze e valori. Gli incontri periodici del gruppo trasformano l’amicizia virtuale in frequentazioni vere e in voglia di stare insieme in allegria e spensieratezza. Questo volume che suggerisce una cucina sana, utile, non dispendiosa, veloce, fantasiosa, è frutto dell’impegno di donne e uomini innamorati della cucina e non necessariamente professionisti in campo ristorativo ed è un bellissimo ricettario scritto, collaudato e, soprattutto, mangiato”.
(dalla prefazione di Marcello Proietto di Silvestro direttore responsabile di Ristonews)
www.ristoworld.org

acquista_online_tplm

18 dicembre 2014 10:06

Buongiorno,
abbiamo ricevuto la copia dell’Antologia di Marzia Carocci che ci avete inviato e vi ringraziamo per il gentile pensiero.
Abbiamo avuto modo così di apprezzare da vicino la vostra iniziativa che ci ha consentito di entrate in contatto con un mondo (quello della poesia e della letteratura) che potrebbe altrimenti restare lontano dalla nostra attività quotidiana.
Grazie ancora e cordiali saluti

Donatella Ribechi
Lega del Filo d’oro
Comunicazione e Raccolta Fondi
Tel. 071/7231763


 

Sesto Calende, 3 dicembre 2014

Spett.le
LEGA FILO D’ORO
Alla C.A. Dott. Donatella Ribecchi

Gentile Dott.Ribecchi,
L’Associazione Culturale TraccePerLaMeta, grazie all’impegno personale della dott. Marzia Carocci, poetessa, scrittrice e critico recensionista che ci onoriamo di avere tra i nostri Soci, ha organizzato un evento culturale che ha coinvolto numerosi artisti.
Il fine dell’iniziativa era pubblicare un’opera che raccogliesse tutti gli artisti amici di Marzia Carocci sensibili e fecondi, il cui ricavato di vendita, detratte le spese, fosse finalizzato a finanziare le attività della Lega del Filo d’Oro.
Il 12 ottobre scorso, a Firenze, all’interno di una manifestazione che ha goduto del patrocinio morale del Comune di Firenze, alla presenza di numerosi artisti e di Massimo Rollino per la Regione Toscana è stata presentata l’ “Antologia Autori e Amici di Marzia Carocci” pubblicata da TraccePerLaMeta Edizioni che vi invieremo.
A un mese e mezzo da quella data è ora nostro desiderio come da accordi già intercorsi, inviarvi copia del bonifico che abbiamo versato sul vostro Conto Corrente e ammontante a 550 € affinché possiate utilizzare tale somma per i fini culturali che ritenete opportuni.
Qualora dovessimo effettuare altre vendite del libro suddetto e, quindi, ricevere altri versamenti per questo fine, provvederemo successivamente a integrare tale cifra.
A nome di tutto il Consiglio Direttivo dell’Associazione Culturale TraccePerLaMeta di Sesto Calende (VA) che è composto dalle poetesse e scrittrici Sandra Carresi e Paola Surano, dall’art director Laura Dalzini, a nome della dott. Marzia Carocci, Socia Onoraria e promotrice dell’iniziativa, e a nome mio personale i complimenti per l’opera meritoria che la Lega del Filo d’Oro realizza e che è diventata negli anni pietra miliare nel panorama umanitario e culturale italiano.
Non abbiamo, pertanto, mancato di allegare il materiale che ci avevate inviato e illustrativo delle vostre azioni, ad ogni volume dell’antologia che abbiamo distribuito.

I nostri i più cordiali saluti.

Avv. Paola Surano
Tesoriere Associazione Culturale TraccePerLaMeta

2014_versamento_filo_doro1600

Dodicesimo incontro nazionale “Autori e Amici di Marzia Carocci”
Collana Arancione
Narrativa, Poesia, Aforismi, Pittura, Scultura e Fotografia

Autori Vari

2014, 440 p., brossura
ISBN 978-88-98643-23-3

TraccePerLaMeta Edizioni

tplm-acquista-online

Uno sposalizio di cultura e impegno sociale: l’antologia di “Autori e Amici di Marzia Carocci”

L’antologia “Autori e Amici di Marzia Carocci” contiene i testi (poesie, aforismi, racconti) e i materiali grafici (foto, foto di sculture e pitture) che tanti amanti dell’arte hanno inviato nell’occasione del 12° evento di Autori e Amici di Marzia Carocci, celebre poetessa e scrittrice fiorentina che annualmente raccoglie attorno a sé artisti che provengono da tutta Italia.

Quest’anno l’iniziativa si ingrandisce ulteriormente prevedendo un’intera giornata dedicata a questo lodevole evento poiché unisce l’amore per la cultura e il desiderio di aiutare l’altro: i ricavi che ci saranno dalla vendita dell’antologia promossa e pubblicata da TraccePerLaMeta Edizioni, infatti, verranno donati alla Lega del Filo d’Oro, ente assistenziale importantissimo per l’aiuto ai pluriminorati sensoriali.

Logo_lega filo d'oro

Il volume, che si apre con una lettera aperta di Marzia Carocci ai suoi amici ed autori, è seguito da una nota di prefazione del critico letterario Lorenzo Spurio che ha curato l’intero volume e che domenica 12 ottobre assieme alla promotrice, Marzia Carocci e le poetesse Laura Faucci e Annamaria Pecoraro, presenterà la serata.

Autori_e_Amici_di_Marzia_Carocci_locandina

 

Per l’occasione il direttivo dell’Associazione Culturale TraccePerLaMeta (Anna Maria Folchini Stabile – Presidente; Sandra Carresi – Vicepresidente; Paola Surano – Tesoriere; Lorenzo Spurio – Responsabile PR; Laura Dalzini – Art Director) sarà presente al completo.

L’evento, che avrà luogo a Sesto Fiorentino (FI) domenica 12 ottobre, presso il Centro “Querceto” (Via Napoli) con il Patrocinio Morale del Comune di Firenze, si svolgerà secondo il seguente programma:
ore 11:00 – Presentazione della Antologia e Vendita;
ore 13:00 – Pranzo conviviale;
ore 15:30 – Inizio evento con la chiamata dei vari artisti.

Sarà presente il Presidente del Consiglio di Firenze, Eugenio Giani, e per la Regione Toscana, Massimo Rollino; i musicisti Andrea Gamanossi e Fabrizio Innocenti allieteranno la serata con intermezzi musicali.

I testi presenti in questa antologia tematica, testimone di un grande e raffinato lavoro editoriale, saranno declamati durante la serata, momento nel quale l’antologia potrà essere acquistata.

Per quanti non saranno presenti, l’antologia sarà disponibile a partire dal giorno successivo dell’evento, sullo Shop online di TraccePerLaMeta Edizioni o mettendosi in contatto con l’Associazione alla mail info@tracceperlameta.org

132_Autori_e_Amici_di_Marzia_Carocci_cover

Presentazione del libro di poesie:
“Sono nato in cascina, vivo in campagna” di Luigi Marini

23 novembre 2014 dalle ore 14:30

PIEVE EMANUELE (MI)
Auditorium Parrocchiale
Piazza della Chiesa

Info: info@tracceperlameta.org
www.tracceperlameta.org

Sono nato in cascina, vivo in campagna

Con la speciale partecipazione del gruppo musicale: I CantaMilano – Folklore Milanese D.O.C.

Evento organizzato da:
Proloco Pievese e Associazione Culturale TraccePerLaMeta

Programma:

inizio ore 14:30
presentazione
letture poetiche intervallate da canzoni del gruppo musicale “I CantaMilano”
chiusura ore 18:30

Intervengono:

Luigi Marini – presidente Proloco Pievese, poeta
Anna Maria Folchini Stabile – presidente Associazione Culturale TraccePerLaMeta, scrittrice e poetessa
Clara Beck – insegnante
Paola Surano – poetessa

INGRESSO LIBERO
La S.V. è invitata a partecipare

UNI3Varese “Esperienze” 64° corso
4 dicembre 2014 ore 15:30

Relatore: Giuseppe Palumbo

Presentazione libro: Dodici Storie di Giuseppe Palumbo

Uni3Varese_64_corso_2014

“Esperienze” è il titolo che fa da cornice all’intero programma del 64° Corso di UNI3VARESE.
Accogliere, condividere, testimoniare e trasmettere, per UNI3Varese significa comporre altre “esperienze”, arricchirsi nel dare e nel ricevere con reciproca stima. Grazie a tutti.
Gli incontri si svolgono, dalle 15.30 alle 16.45, presso l’Aula Magna dell’Università dell’Insubria di Via Ravasi.

Contatti/info: Associazione Culturale “Carlo Nasoni” Via Carlo Rainoldi, 14 21100 VARESE, 0332 285495 (ore 9 – 11,30 esclusi Sabato e festivi) | unitrevarese@gmail.com |http://unitrevarese.bloog.it

Ulteriori informazioni nel programma disponibile per il download in formato pdf.

Evento organizzato da: Associazione Culturale “Carlo Nasoni”
In collaborazione con il comune di Varese
Destinatari evento: PER TUTTI
Sede: Aula Magna dell’Università dell’Insubria
Indirizzo: Via Ravasi, 2, 21100 Varese VA, Italia
Uni3_Varese_4dicembre_2014 _2