7 novembre 2017 dalle ore 18:00
Presso Galleria Boragno
Via Milano, 4 – Busto Arsizio (VA)

Presentazione del libro artistico-letterario

“La mia Maternità è Arte – Il piccolo libro del mio capolavoro”
di Aurelia Serra e Carla Mangano, TraccePerLaMeta Edizioni

Una sorta di diadica bellezza tra psiche (sensazione/relazione) e corpo (dare alla luce/venire al mondo)

La gravidanza struttura un legame molto stretto tra mamma e neonato: le modificazioni non solo fisiche, ma anche emozionali e relazionali che avvengono in una donna lungo tutto l’arco dei 9 mesi di gravidanza (endogestazione) si “specchieranno” poi nei 9 mesi successivi la nascita, la cosiddetta esogestazione. Nonostante, infatti, il parto rappresenti una frattura e una separazione rispetto al periodo uterino, in realtà l’unità madre-figlio continua a esistere anche dopo la nascita, modificando ed evolvendo nel tempo il proprio equilibrio relazionale, in termini di vicinanza prima e distanza poi fisica e affettiva; serviranno mesi per portare a compimento la propria maturazione e indipendenza: la donna per abituarsi al passaggio da figlia e partner a madre, il piccolo per imparare ad affrontare il mondo esterno.

“La mia Maternità è Arte” è uno straordinario libro che nasce dall’incontro di due sensibilità: quella di Aurelia Serra, ostetrica, a diretto contatto col mistero sublime della vita; e quella di Carla Mangano, naturopata e poetessa capace di concentrare nel dono di una parola sentimenti che tutti abbiamo provato, madri e padri, di fronte alla “rivelazione” della nascita prossima di un figlio. Attraverso una scelta sapiente di immagini pittoriche in forza della poesia le due autrici ci prendono per mano e ci accompagnano lungo l’arduo percorso che dal concepimento conduce alla nascita, fino al gesto d’offerta della madre che stringe al seno il bambino, offrendogli, come dono in grazia, il primo nutrimento sostanziato d’amore. 

In tempi in cui non vi è rispetto per la donna, i bambini, la maternità e la sacralità della vita, riflettere sul suo mistero, sull’armonia del dare e ricevere, sulle cure e sulla ricchezza del legame profondo che si instaura tra mamma e bambino, può contribuire al senso e alla bellezza di tutta una vita.




 198_La_mia_Maternità_è_Arte900

La mia Maternità è Arte
Il piccolo libro del mio capolavoro

Collana Cinabro – Visual  | Cultura e Società
Aurelia Serra e Carla Mangano

2.5.2017, 160 p. a colori, cucito filo refe
Curatore: Paola Surano
Introduzione: Massimo Agosti
Prefazione: Paolo Cicchini
Postfazione: Marzia Carocci
Responsabile della ricerca iconografica e dei contatti museali: Annamaria Pecoraro
ISBN: 978-88-98643-95-0

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB 

acquista_online_tplm



11 ottobre 2017 dalle ore 21
Presso Centro Parrocchiale
Via San Carlo, 18 – Cerro Maggiore (MI)

Presentazione del libro artistico-letterario

“La mia Maternità è Arte – Il piccolo libro del mio capolavoro”
Ostetrica Aurelia Serra – Poetessa Carla Mangano

Una sorta di diadica bellezza tra psiche (sensazione/relazione) e corpo (dare alla luce/venire al mondo)

La gravidanza struttura un legame molto stretto tra mamma e neonato: le modificazioni non solo fisiche, ma anche emozionali e relazionali che avvengono in una donna lungo tutto l’arco dei 9 mesi di gravidanza (endogestazione) si “specchieranno” poi nei 9 mesi successivi la nascita, la cosiddetta esogestazione. Nonostante, infatti, il parto rappresenti una frattura e una separazione rispetto al periodo uterino, in realtà l’unità madre-figlio continua a esistere anche dopo la nascita, modificando ed evolvendo nel tempo il proprio equilibrio relazionale, in termini di vicinanza prima e distanza poi fisica e affettiva; serviranno mesi per portare a compimento la propria maturazione e indipendenza: la donna per abituarsi al passaggio da figlia e partner a madre, il piccolo per imparare ad affrontare il mondo esterno.

“La mia Maternità è Arte” è uno straordinario libro che nasce dall’incontro di due sensibilità: quella di Aurelia Serra, ostetrica, a diretto contatto col mistero sublime della vita; e quella di Carla Mangano, naturopata e poetessa capace di concentrare nel dono di una parola sentimenti che tutti abbiamo provato, madri e padri, di fronte alla “rivelazione” della nascita prossima di un figlio. Attraverso una scelta sapiente di immagini pittoriche in forza della poesia le due autrici ci prendono per mano e ci accompagnano lungo l’arduo percorso che dal concepimento conduce alla nascita, fino al gesto d’offerta della madre che stringe al seno il bambino, offrendogli, come dono in grazia, il primo nutrimento sostanziato d’amore. 

In tempi in cui non vi è rispetto per la donna, i bambini, la maternità e la sacralità della vita, riflettere sul suo mistero, sull’armonia del dare e ricevere, sulle cure e sulla ricchezza del legame profondo che si instaura tra mamma e bambino, può contribuire al senso e alla bellezza di tutta una vita.




 198_La_mia_Maternità_è_Arte900

La mia Maternità è Arte
Il piccolo libro del mio capolavoro

Collana Cinabro – Visual  | Cultura e Società
Aurelia Serra e Carla Mangano

2.5.2017, 160 p. a colori, cucito filo refe
Curatore: Paola Surano
Introduzione: Massimo Agosti
Prefazione: Paolo Cicchini
Postfazione: Marzia Carocci
Responsabile della ricerca iconografica e dei contatti museali: Annamaria Pecoraro
ISBN: 978-88-98643-95-0

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB 

acquista_online_tplm



Recensione al libro di Cino Tortorella “C’è vita dopo la vita, non abbiate paura” a cura di Franco Mariani

Oggi nella nostra rubrica dedicata ai libri ve ne presentiamo uno veramente speciale, un autobiografia di un personaggio che ci ha lasciato da pochi mesi, Cino Tortorella, un nome e una garanzia.

Un amico per me, con cui ho condiviso alcuni momenti belli, conosciuto prima, come la maggior parte degli italiani, grazie alla televisione, e poi, professionalmente, di persona vent’anni dopo.

Conduttore ed ideatore di numerose trasmissioni, dedicate in maggior parte al mondo dell’infanzia – primo fra tutti, ma non unico, lo “Zecchino d’Oro”, rassegna internazionale di canzoni per l’infanzia –  ma non solo, in quanto la sua maggiore passione era, dopo il teatro in attività giovanile, la gastronomia.

Prima della sua scomparsa, avvenuta lo scorso 23 marzo quasi alla soglia dei 90 anni, Cino ha dato alle stampe la sua autobiografia, “C’è vita oltre la vita. Non abbiate paura”, TraccePerLaMeta Edizioni, dove ripercorre tutta l’avventurosa, quanto particolare, vita. Ma non solo, con questo libro lui vuole lasciare non solo la sua eredità ma anche la sua diretta testimonianza su cosa c’è oltre la vita, avendo sperimentato, per due volte, quello che accade quando una persona muore.

«15 ottobre 2007, ore 9.27, sala pronto soccorso dell’ospedale Sant’Ambrogio di Milano; il mio cuore – scrive Cino – ha cessato di battere per alcuni minuti. Tecnicamente la medicina definisce questo accidente “ischemia” o “premorte”; io ho preferito chiamarlo “pit stop” come quando i piloti di formula uno si fermano ai box per cambiare le gomme, fare il pieno di benzina per poi ripartire con più grinta e determinazione. Quello che ho vissuto in quei lunghissimi secondi è rimasto impresso nella mia memoria e continuamente si arricchisce di particolari. È stato uno dei più importanti “se” che hanno segnato la mia vita, i “se” che cercherò di raccontare nelle pagine di questo libro sperando possano interessare chi leggerà …».

Nella vita di ognuno di noi ci sono momenti di difficoltà, di fatica e di delusione, e cosi è stato anche per Cino, forse più di tutti, non essendogli mancata nessuna avversità – ultima con Equitalia, durata per molti anni, che fisicamente e moralmente l’ha distrutto – ma la vita è vita, come puntualizza Cino con il suo libro, è un progetto di impegno e di speranza, un cammino che ha un senso e un significato.

Cino raccontando la sua vita si chiede cosa sarebbe stato di lui, e di conseguenza dei suoi cari, ma anche di noi, grazie alle sue trasmissioni televisive,  “se”… se avesse mancato un appuntamento, se non avesse incontrato qualcuno dei personaggi che col tempo sono diventati amici e capaci di condividere idee e progetti, se non si fosse trovato lì proprio in quel momento…

Forse la sua vita sarebbe stata diversa oppure, proprio perché ognuno di noi ha un senso nella storia di tutti gli altri, oltre che per la storia della vita di noi stessi, ci sarebbero state altre occasioni, altri incontri, altre possibilità per lui di sviluppare capacità e raggiungere obiettivi, ma che forse non sarebbero stati quelli a cui lui era chiamato…

Quel “se” che ritorna nel libro di Cino e su cui si interroga, è lo stesso “se” che guida il passo di ognuno di noi.

Il libro di Cino, che si legge d’un fiato, non è solo una testimonianza unica di vicende vissute in prima persona, che già sarebbe eccezionale, ma è una testimonianza storica di quello che ha vissuto il nostro Paese dal dopoguerra ad oggi, alla luce di quella che è stata la sua esperienza nel mondo dello spettacolo: prima teatrale e poi della televisione italiana, sia pubblica che privata, che è stato per oltre 30 anni, un fenomeno culturale che segnato la vita degli italiani.

Cino è stato attore, autore, regista, presentatore, conduttore, giornalista, gastronomo, direttore di testate giornalistiche; ha portato al successo trasmissioni televisive indimenticabili quali “Zurlì Mago del giovedì”, “Lo Zecchino d’Oro”, “Chissà chi lo sa?”, “Dirodorlando”, “Scacco al re”, “Giococittà”, “Il momento della verità”, “Cuochi Fatui”, solo per citarne alcune.

Sarebbe però molto riduttivo dire che il libro è solo la sua autobiografia, in quanto Cino è stato un uomo capace di applicare in ogni ambito professionale a cui nel corso degli anni si è dedicato, compresa la sua splendida famiglia, la ricerca del meglio, soddisfacendo l’intento di portare avanti sempre il messaggio di valori positivi e buoni (qualcuno direbbe “francescani”…).

Ecco allora che i suoi ricordi, i suoi aneddoti, cosi come le sue riflessioni personali non sono amenità semplicistiche, ma memorie espresse con la coscienza che se nella vita è sempre successo qualcosa che ha sempre concorso a dare un  senso compiuto a quel progetto che ogni essere umano è, anche quando è convinto di non esserlo, chiamato a partecipare.

Ecco, quindi, che l’esperienza che ha caratterizzato – per ben due volte – gli ultimi anni della sua vita, l’esperienza della morte e quella “luce”, come quella voce che ha sentito e riconosciuto, che l’ha guidato in quegli istanti, si traduce nel desiderio di comunicare, e  non per mera ricerca di sensazionalismo ma per affermare un valore e una prospettiva.

Franco Mariani
Dal numero 167 – Anno IV del 12/7/2017

La Terrazza di Michelangelo
Settimanale fiorentino di cultura e informazione
Registrato al Tribunale di Firenze n. 5941 del 24/12/2013
Direttore Responsabile: Franco Mariani 


188_ce-vita-dopo-la-vita900

C’è vita dopo la vita
Non abbiate paura

Collana Cinabro – Visual  | Cultura e Società
Cino Tortorella

25.10.2016, 224 p., filo refe
Curatore: Chiara Tortorella
Prefazione: Cino Tortorella / Salvatore Giannella
ISBN: 978-88-98643-82-0

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono acquistabili in tutti gli shop online e ordinabili in qualsiasi libreria

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm

 

7 giugno 2017 – dalle ore 21:00
Antica Stazione di Posta a Cavallo
Via Vittorio Emanuele, 27 – Corsico (MI)

DOLCE LETTERARIO con Paolo De Vivo e Fabio Clerici

Presentazione di due romanzi, Il viaggio di Giacomo di Paolo De Vivo, TraccePerLaMeta Edizioni e Quel grattacielo nel Bosco di Fabio Clerici, TraccePerLaMeta Edizioni.

Il tema della serata è Dolce Letterario dove gli ospiti oltre ad apprezzare l’interpretazione, potranno assaporare i dolci Dell’Antica Posta. Da qui il titolo del tema.

Organizzato da Sì o No il Circolo toccherà all’attore Lino Fontana con Mikaela Modigliani mettere in scena le due opere che superano il confine fra il reale è il fantastico.

E poi loro… Paolo De Vivo e Fabio Clerici gli autori dei due libri che hanno narrato storie, reso possibile un ideale travalicando il confine fra il reale e il fantastico. Non importa quale espressione linguistica si utilizzi per decodificare gli stati d’animo e le emozioni, un palcoscenico, un attore e il suo interpretare storie quotidiane e narrazioni favolistiche, spalancano la porta del mondo ultraterreno, ove due libri danzano sulle labbra di chi gli dona vita, fondendo l’inchiostro di pagine musicali.

Il messaggio è quello universale affinché tutti ne possano godere, come in un edificio c’è bisogno di rampe e ascensori per chi non può camminare sulle proprie gambe, le pagine di questi testi aumentano l’accessibilità per chi ha difficoltà nel leggere, imbarcando tutti sulla nostra “Arca di Noè”, per dare vita a questo grande viaggio di uguaglianza e democrazia, che inizia con il privilegio di emozionarsi insieme.

Per una serata questi due libri si corteggeranno scoprendo di non essere solo amanti, ma veri e propri compagni di vita. Amore, Ironia, Natura, Scienza, Fede e Cucina, urleranno la propria presenza sul palcoscenico della vita, per bocca dell’attore Lino Fontana, supportato da Mikaela Modigliani.

Vi aspettiamo come sempre numerosi…

facebook-event

 


 199_Il_viaggio_di_Giacomo900

Il viaggio di Giacomo

Collana Oltremare – Narrativa
Paolo De Vivo

13.4.2017, 196 p., brossura
Curatore: Ilaria Celestini
Prefazione: Ilaria Celestini
Direttore di Collana: Ilaria Celestini

ISBN 978-88-98643-96-7

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm


Quel grattacielo nel bosco
con le ricette del bosco

Collana Cinabro – Visual | Cultura e Società
Fabio Clerici

1.6.2016, 292 p., brossura fresata

Curatore: Anna Maria Folchini Stabile
Introduzione: Andrea Mangiatordi
Prefazione: Anna Maria Folchini Stabile
Food Blogger: Gilda Belloni
Illustrazioni: Erika Maya

ISBN 978-88-98643-66-0

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm

6 maggio 2017 dalle ore 17:45
Presso Salone Estense del Comune di Varese
Via Sacco, 5 – Varese

Presentazione del libro artistico-letterario

“La mia Maternità è Arte – Il piccolo libro del mio capolavoro”
Ostetrica Aurelia Serra – Poetessa Carla Mangano

Foto by Claudio Fassi

Prolusione – Dr. Massimo Agosti
Direttore S.C. Neonatologia, Terapia Intensiva Neonatale e Pediatria del Verbano Direttore del Dipartimento Materno-infantile presso ASST Sette Laghi – Polo universitario di Varese, prefatore del libro

Saranno presenti le Autrici e l’Editore
Ingresso libero

La gravidanza struttura un legame molto stretto tra mamma e neonato: le modificazioni non solo fisiche, ma anche emozionali e relazionali che avvengono in una donna lungo tutto l’arco dei 9 mesi di gravidanza (endogestazione) si “specchieranno” poi nei 9 mesi successivi la nascita, la cosiddetta esogestazione. Nonostante, infatti, il parto rappresenti una frattura e una separazione rispetto al periodo uterino, in realtà l’unità madre-figlio continua a esistere anche dopo la nascita, modificando ed evolvendo nel tempo il proprio equilibrio relazionale, in termini di vicinanza prima e distanza poi fisica e affettiva; serviranno mesi per portare a compimento la propria maturazione e indipendenza: la donna per abituarsi al passaggio da figlia e partner a madre, il piccolo per imparare ad affrontare il mondo esterno.

Dalla introduzione di Massimo Agosti, Neonatologo e Pediatra
dirige il Dipartimento Materno-Infantile e il Centro di Neonatologia e
Terapia Intensiva Neonatale Ospedale del Ponte di Varese

“La mia Maternità è Arte” è uno straordinario libro che nasce dall’incontro di due sensibilità: quella di Aurelia Serra, ostetrica, a diretto contatto col mistero sublime della vita; e quella di Carla Mangano, naturopata e poetessa capace di concentrare nel dono di una parola sentimenti che tutti abbiamo provato, madri e padri, di fronte alla “rivelazione” della nascita prossima di un figlio. Attraverso una scelta sapiente di immagini pittoriche in forza della poesia le due autrici ci prendono per mano e ci accompagnano lungo l’arduo percorso che dal concepimento conduce alla nascita, fino al gesto d’offerta della madre che stringe al seno il bambino, offrendogli, come dono in grazia, il primo nutrimento sostanziato d’amore.

Dalla Prefazione di Paolo Cicchini – Scrittore, Critico D’arte

In tempi in cui non vi è rispetto per la donna, i bambini, la maternità e la sacralità della vita, riflettere sul suo mistero, sull’armonia del dare e ricevere, sulle cure e sulla ricchezza del legame profondo che si instaura tra mamma e bambino, può contribuire al senso e alla bellezza di tutta una vita.

Dalla Nota Editoriale 


 198_La_mia_Maternità_è_Arte900

La mia Maternità è Arte
Il piccolo libro del mio capolavoro

Collana Cinabro – Visual  | Cultura e Società
Aurelia Serra e Carla Mangano

2.5.2017, 160 p. a colori, cucito filo refe
Curatore: Paola Surano
Introduzione: Massimo Agosti
Prefazione: Paolo Cicchini
Postfazione: Marzia Carocci
Responsabile della ricerca iconografica e dei contatti museali: Annamaria Pecoraro
ISBN: 978-88-98643-95-0

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm

 

23.4.2017, ore 16 – Tempo di Libri
Padiglione 4, Stand C30, TraccePerLaMeta Edizioni

Commemorazione di Cino Tortorella – C’è vita dopo la vita, non abbiate paura

La casa editrice TraccePerLaMeta, che ha pubblicato il recente romanzo “C’è vita dopo la vita. Non abbiate paura” unica autobiografia autorizzata di Cino Tortorella, ha organizzato un ricordo in suo onore che si terrà alla fiera milanese “Tempo di Libri” il 23 APRILE 2017, trigesimo della sua morte, ORE 16, Padiglione 4, Stand C30.
 
Tempo di Libri #tempodilibri
 
ATTENZIONE: l’edizione TraccePerLaMeta è l’unica approvata dall’autore. L’altra autobiografia che gira in rete e nelle fiere è da intendersi come ABUSIVA, in quanto INCOMPLETA e NON DEFINITIVA.
http://www.tracceperlameta.org
ISBN: 978-88-98643-82-0

188_ce-vita-dopo-la-vita900

C’è vita dopo la vita
Non abbiate paura

Collana Cinabro – Visual  | Cultura e Società
Cino Tortorella

25.10.2016, 224 p., filo refe
Curatore: Chiara Tortorella
Prefazione: Cino Tortorella / Salvatore Giannella
ISBN: 978-88-98643-82-0

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono acquistabili in tutti gli shop online e ordinabili in qualsiasi libreria

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm

 

Omaggio al libro di Cino Tortorella – C’è vita dopo la vita, non abbiate paura – Recensione di Ilaria Celestini

Ci sono persone che hanno il dono di entrare nell’anima. Cino Tortorella, è entrato con discrezione immensa, con simpatia, con umanità e con straordinaria bravura nelle famiglie, nelle case di milioni di Italiani, tramite il personaggio televisivo del mago Zurlì.

Tutti noi lo abbiamo amato per questo; le canzoni dello Zecchino d’Oro hanno accompagnato la nostra infanzia, e l’immagine di questo signore dai capelli bruni che mandavano bagliori di luce, vestito alla maniera di un principe rinascimentale, con il sorriso ironico e buono e il microfono in mano è stampata nel cuore e nell’anima di tutti coloro che sono stati bambini dal secondo dopoguerra in poi.

Ma pochi sanno quanto fosse poliedrico il suo talento.

Di umile famiglia, cresciuto da una mamma rimasta vedova precocemente con due bimbi piccoli da mantenere, è riuscito ad arrivare agli studi universitari, lavorando e nel contempo coltivando la sua grande passione: il teatro.

Fu prescelto da Giorgio Strehler per la Scuola di Recitazione del Piccolo Teatro di Milano; negli anni divenne regista e sceneggiatore, stimato da tutti e in particolare da Umberto Eco, all’epoca giovane funzionario Rai, che lo volle nei panni del mago più celebre e più amato della storia della televisione mondiale.

Basterebbero questi semplici cenni a rendere l’idea della straordinarietà della sua vita, sempre vissuta nel segno della discrezione, della professionalità, dell’onestà e dell’impegno intellettuale.

Ma la sua vita è stata infinitamente di più.

La sua unica biografia autorizzata, pubblicata con passione e amicizia da TraccePerLaMeta Edizioni, è più coinvolgente, più emozionante di un romanzo.

Ed è mentre si cerca di scoprire il personaggio pubblico che tutti abbiamo amato tra le pagine che scorrono intensissime di vita e di sorprese che a poco a poco si scopre l’uomo: un uomo dalla generosità disarmante, capace di organizzare su due piedi una serie impressionante di aiuti ai bambini e ai ragazzi bisognosi, sia nell’emergenza del disastro del Vajont sia nelle drammatiche situazioni di povertà dei Paesi in via di sviluppo.

E al tempo stesso s’incontra lo sposo, il padre di famiglia, l’amico leale che tutti ci augureremmo di trovare; e prima ancora, l’alpino col sogno di diventare paracadutista; e poi il raffinato e competentissimo gourmet.

E poi ancora, non solo l’autore di tantissimi capolavori televisivi, ma anche e soprattutto, il figlio devoto sino all’ultimo istante alla memoria dolcissima della madre, figura che ricorre puntualmente in tutto questo bellissimo libro che racconta la vita di Cino Tortorella, e che al tempo stesso ripercorre le tappe più importanti della storia della società e della TV italiana contemporanea.

I capitoli de C’è vita dopo la vita si susseguono veloci, è un testo che si legge d’impeto, che cattura letteralmente il lettore, pur essendo stato scritto da un Autore profondamente colto, è un libro per tutti e che ha da insegnare a ciascuno.

L’immagine di copertina consegna a tutti noi e all’eternità il volto sorridente di Cino che rende omaggio a Papa Giovanni Paolo II, con il quale ebbe un bellissimo rapporto di stima.

Nel sottotitolo, il cuore del messaggio: non abbiate paura.

Un messaggio di profonda fiducia nella vita, sia in riferimento alla dimensione terrena, sia nella prospettiva di una dimensione infinita; al lettore il piacere di scoprire a poco a poco da quali esperienze personali estremamente drammatiche dell’Autore sono sorte queste considerazioni; a tutti noi, la certezza che la vita di Cino è stata un dono, e che ora è e sarà nei nostri cuori per sempre.

Ilaria Celestini

(critico letterario, specialista in Lingua e Letteratura Italiana,
direttore editoriale di TPLM Edizioni – sezione Narrativa e sezione Spiritualità)


188_ce-vita-dopo-la-vita900

C’è vita dopo la vita
Non abbiate paura

Collana Cinabro – Visual  | Cultura e Società
Cino Tortorella

25.10.2016, 224 p., filo refe
Curatore: Chiara Tortorella
Prefazione: Cino Tortorella / Salvatore Giannella
ISBN: 978-88-98643-82-0

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono acquistabili in tutti gli shop online e ordinabili in qualsiasi libreria

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm

 

SLA, una testimonianza e un inno alla vita; in ebook “Una vita da non dimenticare” di Bernardino Orlando

Comunicato stampa

Questo libro racconta una vita. Già solo per questo merita il massimo rispetto. Ma se si leggono, una per una, tutte le vicissitudini dell’autore, a poco a poco si entra in un mondo che spalanca le porte del cuore. Si dice, come amava ricordare il principe De Curtis, che il denaro fa l’uomo ricco, ma è l’educazione che lo rende signore.

Ebbene, Dino non è un uomo qualsiasi: per il coraggio di andare avanti e di affrontare qualunque difficoltà, sia di lavoro, sia familiare, sia di salute, sempre senza mai nulla chiedere, senza recriminare, sempre preoccupandosi di non far mancare nulla né alla famiglia, né agli amici, o ai colleghi, o ai vicini e per la generosità con cui guarda gli altri, tutti gli altri, a prescindere dalla loro condizione sociale o dal fatto che lo meritino o meno, egli è un signore.

La vita di Dino ha un valore esemplare. Tutti, giovani e adulti, possono imparare molto da quello che racconta, e dal modo sereno, limpido e sincero con cui, con umiltà e saggezza, lo descrive. Onestà, rettitudine, carità: queste sono le virtù che si apprendono da questo libro che rappresenta una testimonianza e un inno alla vita.

In psicologia, la capacità di reagire costruttivamente alle avversità è definita ‘resilienza’: in questo senso, egli è realmente un campione della resilienza. Anche la sua capacità di narrare è notevole: le sue parole sono ben calibrate, misurate e coinvolgenti; è un autore che possiede la rara capacità di ricreare atmosfere e immagini che accolgono e accompagnano il lettore alla scoperta della propria realtà esistenziale, dall’età giovanile alla maturità, ricostruendo nel contempo le memorie di un’epoca e di una società. Come credenti, come lettori, e soprattutto come uomini, diciamo GRAZIE a Dino per il dono di questa sua testimonianza, e ci stringiamo commossi in un abbraccio, per tutto quello che ci ricorda e c’insegna.

(dalla Nota Critica di Ilaria Celestini,
critico letterario, direttore editoriale di TPLM Edizioni
collana di narrativa Oltremare e collana Luce di spiritualità)

Questo libro è stato scritto dall’Autore utilizzando il puntatore ottico.


182_una-vita-da-non-dimenticare900

Una vita da non dimenticare

Collana Cinabro – Visual | Cultura e Società
Bernardino Orlando

4.11.2016, 192 p., filo refe
Curatore: Ilaria Celestini
Prefazione: Ilaria Celestini
ISBN: 978-88-98643-77-6

TraccePerLaMeta Edizioni

Gli ebook di TPLM sono disponibili in tutti gli store online, tra i quali:

LaFeltrinelli

ibs2

amazon-kindle

mondadori-store

Le pubblicazioni cartacee di TraccePerLaMeta Edizioni sono acquistabili in tutti gli shop online e ordinabili in qualsiasi libreria

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm

Un viaggio dai contorni fiabeschi; esce “Madagascar! Un’esplosione di colori, di profumi, di sogni!” di Liana Seripierri

Comunicato stampa

Incantata da questa terra fantastica, l’Autrice narra della vacanza da lei compiuta in età adulta: un viaggio dai contorni fiabeschi, che per un breve, ma intensissimo periodo, la distoglie dai doveri e dai pensieri ordinari e la porta a conoscere il Madagascar, con tutto lo splendore delle bellezze floreali e faunistiche, con l’incanto del mare che si fonde col cielo in un’armonia di colori e di sfumature indicibili, e con anche tutta la progressiva, dolorosa consapevolezza di quanto siano ardue le condizioni di vita di uomini, donne e bambini in questo angolo di paradiso, dove la miseria non riesce a spegnere né il sorriso, né la dignità.

L’Autrice, con rara abilità stilistica, senza alcuna affettazione o pretesa retorica, riesce a descrivere ambienti, contesti, e soprattutto colori, suoni, atmosfere di ogni tipo.

Le tre parti del romanzo scandiscono ottimamente un crescendo di emozioni: l’arrivo, le aspettative, le curiosità di chi si avvicina a un mondo sconosciuto; la paura e insieme il coraggio di lasciarsi andare a vere e proprie ondate di piacere multisensoriale per la bellezza di tutto ciò che s’incontra; la gioia dell’amicizia, della condivisione, dello scherzo e del gioco, della scoperta e della conquista, e, last but not least, la grande, inestimabile ricchezza interiore che deriva dall’abbandonare le zavorre del pregiudizio.

(Dalla Prefazione di Ilaria Celestini, Critico Letterario,
Specialista in Lingua e Letteratura Italiana,
Direttore Editoriale di Tplm Edizioni – Sezione Narrativa e Sezione Spiritualità)


183_madagascar900

Madagascar! Un’esplosione di colori, di profumi, di sogni!

Collana Cinabro – Visual  | Cultura e Società
Liana Seripierri

26.10.2016, 136 p., filo refe
Prefazione: Ilaria Celestini
Curatore: Ilaria Celestini
ISBN 978-88-98643-78-3

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono acquistabili in tutti gli shop online e ordinabili in qualsiasi libreria

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm

Libreria Boragno, via Milano 4, Busto Arsizio (VA)

Lunedì, 21 novembre 2016 ore 21:00

Presentazione del libro di filastrocche “Quando i bambini sognano” di Giusy Tolomeo, TraccePerLaMeta Edizioni

Con la speciale partecipazione dei Mangiafavole che leggeranno alcune filastrocche

Avanti bambini… entrate… accomodatevi…
Ci sono poltrone, comode sedie e, per chi vuole stendersi a terra, tappeti e cuscini morbidissimi!!!
Ah, per favore… toglietevi le scarpe.
Vengano avanti anche le mamme, i papà, i nonni e i fratelli grandi! C’è posto per tutti…
Voglio parlarvi del regalo che vi ha fatto Giusy.
Chi è Giusy… chi è Giusy?… Calma! Ora ve la presento: è una dolce signora che ama tutti i bambini del mondo, ama voi, quelli che non conosce e, pensate, anche quelli che vivono dove c’è la guerra. A loro ha già fatto un regalo speciale: “Le stagioni di Atma”. A voi regala: “Quando i bambini sognano”.
Su, prendete il regalo, coraggio, non abbiate paura. Toccatelo, annusatelo. Anche se lo sporcate un pochino, non fa niente, basta non esagerare!
Ora aprite la porta, oops, volevo dire “la copertina”… entrate in punta di piedi in questo mondo fatato e… iniziate il viaggio.
Sentite profumi di fiori? Canti melodiosi di uccelli? Vedete maialini, farfalle, pesciolini, luna e stelle?
Siete stanchi, avete sonno? Ci sono le ninne nanne!
E poi amici, conchiglie, draghi e stelle marine! Trenini, prosciutti e salami! E quando siete tristi o avete paura, morbide braccia che vi accolgono!
Volete volare sulle ali della fantasia? Troverete il modo di farlo… c’è solo l’imbarazzo della scelta!
Queste filastrocche accarezzano, cullano, istruiscono, educano, fanno sentire bene.
Fortunati quei bambini a cui verranno lette con amore dai grandi: è nutrimento pari al latte materno.
Buona avventura!!!

(Dalla Prefazione di Annamaria Stroppiana Dalzini)

Saranno presenti l’Autrice e l’Editore – Ingresso libero

20161121_locandina-tolomeo-web


180_quando-i-bambini-sognano900

Quando i bambini sognano
Filastrocche

Collana Cinabro – Visual  | Bambini
Giusy Tolomeo

25.10.2016, 184 p. illustrate, filo refe
Curatore: Anna Maria Folchini Stabile
Prefazione: Annamaria Stroppiana Dalzini
ISBN: 978-88-98643-74-5

TraccePerLaMeta Edizioni

Le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono acquistabili in tutti gli shop online e ordinabili in qualsiasi libreria

LaFeltrinelli ibs2 amazon_logo_RGB

acquista_online_tplm