“LA VITA E I SUOI RACCONTI”5 II Edizione

BANDO DEL CONCORSO LETTERARIO ON LINE

http://www.poetipoesia.info/concorso-la-vita-e-i-suoi-racconti

TEMA: LIBERO

ORGANIZZAZIONE:

La rivista Poeti e Poesia della Casa editrice Pagine di Roma ricerca nuovi talenti letterari capaci di scrivere
racconti che possano raggiungere il cuore e la mente di qualunque lettore. La nostra iniziativa mira a
scovare tali autori e a pubblicarne le opere. Ci sarà una graduatoria ed un elenco di premi. La redazione,
però, tiene a precisare, come già avvenuto per i concorsi di poesia indetti dalla nostra Casa Editrice, che
non si tratta di un semplice concorso fine a se stesso ma di un’iniziativa tesa alla scoperta di nuovi autori
da portare all’ampio pubblico che, con gli anni, siamo stati capaci di creare per quegli autori che riteniamo
necessari al panorama culturale del nostro paese. Gli autori selezionati avranno la possibilità di pubblicare
sia in formato cartaceo che in formato e-book.

ATTENZIONE: AGLI AUTORI CHE RITERREMO PUBBLICABILI, VERRA’ FATTA UNA PROPOSTA DI PUBBLICAZIONE. PRECISIAMO CHE TALE PROPOSTA VIAGGIA IN MANIERA TOTALMENTE INDIPENDENTE RISPETTO AL CONCORSO E NON NE INFLUENZA, IN ALCUNO MODO, IL RISULTATO FINALE.

SVOLGIMENTO:

I racconti dovranno pervenire online sul sito www.poetipoesia.info utilizzando l’apposito formulario. Ogni
autore può partecipare con un solo racconto. La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

TESTI:

I testi, di massimo 3 pagine (formato A4) e massimo 12000 battute devono essere in lingua italiana, editi o inediti.

SCADENZA:

I racconti devono pervenire entro e non oltre il 30 novembre 2013

PUBBLICAZIONE SU FACEBOOK:

I testi partecipanti verranno pubblicati sulla pagina Facebook del concorso, in modo da dare visibilità
immediata agli autori. Il giudizio del pubblico di Facebook non influirà sull’esito finale del concorso che
verrà stabilito dall’insindacabile giudizio della nostra giuria.

PREMI: Al 1° classificato: € 500,00 (€ 250,00 in contanti ed € 250,00 in libri Pagine, non abbonamenti a
nostre riviste)

Al 2° classificato: € 200,00 (€ 100,00 in contanti ed € 100,00 in libri Pagine non abbonamenti a nostre
riviste); targa.

Al 3° classificato: € 150,00 (€ 75,00 in contanti ed € 75,00 in libri Pagine, non abbonamenti a nostre riviste);
targa.

Dal 4° al 50° classificato: € 100,00 (€ 100,00 in libri Pagine, non abbonamenti a nostre riviste).

GIURIA:

La giuria, il cui giudizio è insindacabile, è composta da: Luciano Lucarini (Editore), Elio Pecora (Poeta), Plinio
Perilli (Poeta), Andrea Fusco (Redazione Poeti e Poesia), Alessia Tavella (Redazione Poeti e Poesia), Stefania
Diamanti (Redazione Poeti e Poesia), Moira Mattioli (Redazione Poeti e Poesia).

NOTIZIE SUI RISULTATI:

Gli autori selezionati saranno avvisati telefonicamente o tramite notifica mail. I risultati saranno pubblicati,
appena disponibili, sul sito www.poetipoesia.info e sulla rivista Poeti e Poesia.

E-BOOK ED ANTOLOGIA:

Oltre alla pubblicazione di un e-book, per gli autori selezionati, è prevista la realizzazione di una raccolta
cartacea (che farà parte della nostra “Libreria dei Racconti”) nella quale saranno inserite le opere migliori
selezionate dalla nostra giuria.

DIRITTI D’AUTORE:

Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono il diritto di pubblicazione all’interno della
rivista Poeti e Poesia, sul sito Internet della rivista e sull’Antologia cartacea del premio senza aver nulla a
pretendere come diritto d’autore. I diritti rimangono comunque di proprietà dei singoli Autori.

copertina_Folchini_Anna_Maria_2013“A volte non parlo” è il titolo della silloge di Anna Maria Folchini Stabile e nessun altro titolo è più indovinato per questo viaggio meditativo/letterario che la poetessa intraprende.
Non parlare significa valutare, meditare, rimembrare, ed è quello che l’autrice ci offre in questo suo libro.

Poesie che accarezzano i ricordi evocandone i profumi, gli istanti e le malinconie; attimi nei quali la vita ci viene messa di fronte come riflessi caleidoscopici in uno specchio da guardare e nel quale riverberare anche le nostre immagini poiché la poetessa non esprime concetti astratti , ma situazioni e sentimenti nei quali ci potremmo scoprire tutti.

Liriche d’amore, fra sogni e ricordi, poesie /cartoline, di luoghi e di vissuto; introspezioni velate di malinconie e attese in una miscellanea di istanti assorbiti, subiti, cercati ma sempre amati nel riverbero di quella luce di donna, volta senza sosta, alla speranza di un domani migliore.

Anna Maria Folchini Stabile ha un’ottima capacità espositiva dove grazie alla ricchezza di idiomi e all’uso di riuscite figure retoriche, ci dona visioni in movimento, fra gli olezzi del tempo e i suoi sguardi nel mondo, dove, le sue liriche, diventano scene chiare e comprensibili fra le ricamate righe.

Da “A volte non parlo”

E non parlo.

E mi perdo
in un labirinto di ipotesi
e non vi è alcuna uscita tra le siepi di bosso
che costeggiano questo cammino…

L’essenzialità, la determinazione del pensiero, dell’osservazione dove l’essere umano è conscio delle difficoltà trovandosi spesso nei labirinti del vivere: non parlare per capire e affogare nei pensieri alla ricerca di risposte e scappatoie ai rovi di quel terreno difficile che è la vita stessa.
Non parlare ma scrivere in poesia quel non detto che è nel cuore , nelle viscere, nel sé.

Una poetessa dalla grande sensibilità che affronta attraverso il canto della poesia quei passaggi imposti che la vita, nonostante tutto ci mette di fronte ogni giorno, una donna che osserva e che scruta attraverso le esperienze respirandole, toccandole e assaporandone l’essenza e il valore.

“A volte non parlo” è il più potente “urlo” dell’anima dove niente si nasconde ma si condivide con chi, come noi, vive e sopravvive.

Marzia Carocci
Firenze, 17 agosto 2013

 

A volte non parlo
Anna Maria Folchini Stabile
Poesie 2013, 8°, pp. 56
Collana ARABA FENICE n. 92
ISBN 978-88-98381-10-4
€ 9.50

Libreria Editrice Urso

Link per l’acquisto online

PREMIO DEI PREMI DI POESIA

Promosso da Edizioni Progetto Cultura in collaborazione con il caffé letterario Mangiaparole
Scadenza: 31 ottobre 2013
Nell’ambito delle celebrazioni per il decennale della propria attività, Edizioni Progetto Cultura (EPC) promuove, in collaborazione con il cafféletterario “Mangiaparole”, un’iniziativa unica nel panorama letterario italiano: il PREMIO DEI PREMI DI POESIA!
1. Ambito di partecipazione. La partecipazione al PREMIO DEI PREMI è riservata a tutti i poeti le cui opere abbiano conseguito un “riconoscimento” nei premi/concorsi cui hanno partecipato nei dieci anni compresi fra il 1° luglio 2003 e il 30 giugno 2013. In proposito, si precisa che:
– per “riconoscimento” s’intende qualunque tipo di premio conseguito: dal piazzamento in classifica (dal primo fino all’ultimo posto assegnato dalla Giuria, compresa la categoria indistinta di “finalista”), alle menzioni di merito e/o d’onore, alle segnalazioni, ai diplomi, ai premi speciali e ogni altro tipo di riconoscimento ottenuto, comunque denominato;
– per premi/concorsi s’intende qualunque premio/concorso organizzato in Italia da enti/istituzioni/associazioni/case editrici/altro di natura sia privata sia pubblica riservato alla poesia o che, fra le sezioni di partecipazione, ne abbia prevista una specificamente riservata alla poesia;
– le date del 1° luglio 2003 e del 30 giugno 2013 devono intendersi riferite all’assegnazione del “riconoscimento”.
2. Contenuti. Si partecipa esclusivamente con l’opera con la quale è stato conseguito il “riconoscimento” nei premi/concorsi di poesia di cui sopra. Al riguardo, si precisa che l’opera può essere sia edita sia inedita e riguardare poesie singole, raccolte di più poesie o vere e proprie sillogi, in lingua italiana. Ovviamente, si può partecipare anche con più opere, sempre che le stesse abbiano ottenuto un “riconoscimento” nei diversi premi/concorsi di poesia nell’arco dei dieci anni considerati.
3.Giuria, finalisti e vincitori. Fra tutte le opere pervenute, la Redazione di EPC selezionerà 50 finalisti che saranno invitati alla cerimonia di premiazione. Il vincitore risulterà direttamente dalla votazione di una Commissione, presieduta dal Prof. Cristiano Castelfranchi, di cui faranno parte sette giurati scelti fra i componenti il “Laboratorio di poesia” che opera stabilmente presso il caffèletterario “Mangiaparole” (ai quali, ovviamente, sarà fatto divieto di partecipare al PREMIO DEI PREMI con proprie opere). In particolare, ciascun componente della Giuria, presidente compreso, valuterà le opere dei 50 finalisti e, nel corso della cerimonia di premiazione, esprimerà, secondo il proprio personale giudizio, sette preferenze opportunamente motivate: i cinque poeti che avranno ottenuto il maggior numero di preferenze saranno proclamati vincitori! Successivamente, con ulteriore votazione, la Giuria esprimerà la preferenza motivata riguardo ai cinque poeti vincitori: quello che avrà ottenuto il maggior numero di preferenze sarà proclamato “vincitore assoluto” del PREMIO DEI PREMI!
4. Premi per i vincitori. Il premio riservato ai cinque poeti vincitori consiste nel diritto alla pubblicazione di una silloge inedita, diritto che ciascuno dei cinque vincitori potrà esercitare entro il 31 dicembre 2015 sulla base di un contratto di edizione “aperto” che EPC consegnerà agli interessati al termine della cerimonia di premiazione. In aggiunta, colui che sarà proclamato “vincitore assoluto” del PREMIO DEI PREMI riceverà un assegno di 500 euro.
5.Quote di partecipazione. La quota di partecipazione è pari a 25 euro. Al riguardo, si precisa che:
– il versamento di 25 euro dà diritto a partecipare con due diverse opere che, nel periodo compreso fra il 1° luglio 2003 e il 30 giugno 2013, abbiano ottenuto un “riconoscimento” nei premi/concorsi di poesia;
– per ogni opera presentata oltre le prime due, si richiede il versamento di ulteriori 10 euro.
La quota di partecipazione deve essere versata tramite bonifico bancario con IBAN = IT06I0558403252000000051351 (Banca Popolare di Milano, Ag. Roma) ovvero c/corrente postale n° 52028743 intestato a Edizioni Progetto Cultura – Roma, indicando come causale “Premio dei Premi”.
6. Modalità di partecipazione e scadenza. I partecipanti devono inviare l’opera in unico esemplare dattiloscritto o stampato, spedendo (per posta, esclusi corrieri) al seguente indirizzo:
EDIZIONI PROGETTO CULTURA – CASELLA POSTALE 746 – 00144 ROMA EUR
La scadenza del PREMIO DEI PREMI è prevista al 31 ottobre 2013 (farà fede il timbro postale).
7. Documenti da presentare. Nel plico contenente l’opera devono essere inseriti anche i seguenti documenti:
– dichiarazione con la quale si attesta che l’opera presentata (indicare il titolo dell’opera) ha ottenuto un “riconoscimento” (specificare quale) al premio/concorso di poesia (indicare la denominazione del premio/concorso e il relativo anno);
– elenco dei propri dati personali (nome, cognome, indirizzo postale, e-mail, telefono cellulare e codice fiscale) e breve curriculum (anche letterario);
– copia del documento comprovante l’avvenuto versamento della quota di partecipazione (25 euro fino a due opere presentate e ulteriori 10 euro per ogni opera successiva).
In ordine alle dichiarazioni di cui al primo alinea, EPC si riserva la facoltà di chiedere ai partecipanti di confermare, sulla base di prove documentali, quanto dichiarato, sotto pena di esclusione dal PREMIO DEI PREMI.
8. Raccolta antologica. EPC farà una selezione delle opere presentate dai 50 finalisti e le raccoglierà in un’Antologia che – considerate le caratteristiche del PREMIO DEI PREMI – verrà a rappresentare, a pieno titolo, il più completo e significativo compendio critico delle tendenze in atto nel panorama poetico italiano.
9. Comunicazioni. L’elenco dei finalisti verrà pubblicato sul sito di EPC (www.progettocultura.it) e del cafféletterario “Mangiaparole” (www.mangiaparole.it). Agli interessati verrà data comunicazione anche via e-mail e con lo stesso mezzo sarà comunicata la data prevista per la cerimonia di premiazione, che concluderà le celebrazioni del decennale di EPC.
10. Trattamento dei dati personali. La partecipazione al PREMIO DEI PREMI comporta automaticamente l’accettazione integrale del presente Regolamento. Con l’invio delle opere, s’intende accordato il consenso al trattamento dei dati personali da parte dei partecipanti per ogni aspetto connesso all’attività di EPC e de cafféletterario “Mangiaparole”.

Scadenza presentazione elaborati: 30 settembre 2013

Sabato, 12 ottobre 2013
Reading poetico “Disagio psichico e sociale”
a San Benedetto del Tronto (AP)

Organizzato dalla Rivista di Letteratura “Euterpe”
e dalla Associazione Culturale TraccePerLaMeta

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Il reading si terrà ad Ascoli Piceno in un fine settimana di Ottobre o Novembre prossimo. Informazioni precise sulla data, l’orario e la location verranno comunicate a tutti i partecipanti con ampio preavviso.
Qui di seguito si presentano le modalità per poter partecipare.

Ogni partecipante potrà leggere un massimo di 3 liriche che dovranno avere le seguenti caratteristiche:
– essere di completa produzione dell’autore;
– non superare i 30 versi ciascuna;
– attenersi, seppur vagamente, al tema proposto.

Al termine dell’evento gli organizzatori si premureranno di raccogliere le liriche in un volume antologico del quale verranno fornite tutte le indicazioni ai partecipanti.
Nessun contributo è richiesto per questa attività, ma si richiede ai poeti di incollare ai piedi di ciascun testo poetico che invieranno, le seguenti attestazioni:

1. Attesto che la poesia che presento al suddetto concorso è frutto del mio ingegno, ne dichiaro la paternità e l’autenticità.
2. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche e acconsento alla pubblicazione di questo testo nell’opera antologica, senza avere nulla a pretendere né ora né mai.

Le poesie con le quali si intende partecipare al reading poetico dovranno essere inviate in formato digitale (doc o pdf) entro e non oltre il 30 settembre 2013 ad entrambi gli indirizzi mail: lorenzo.spurio@alice.it e polysusy@alice.it specificando nell’oggetto “Reading disagio”.
I testi dovranno essere accompagnati dai contatti telefonici e mail dei partecipanti per eventuali comunicazioni.

Gli autori delle poesie inviate dovranno presentarsi il giorno del reading, pena l’eliminazione delle poesie in scaletta per la lettura.
Non saranno accettate deleghe per la lettura in sede del reading , né collegamenti Webcam o in videoconferenza per la lettura di poesie.

Per info:
LORENZO SPURIO – Direttore Rivista Euterpe – lorenzo.spurio@alice.it
SUSANNA POLIMANTI – Scrittrice – polysusy@alice.it

 scarica il bando qui

Locandina Recanati 2° Concorso Letteraria Nazionale TraccePerLaMetaIn merito al 2° Concorso Letterario TraccePerLaMeta la cui premiazione si terrà sabato 10 maggio p.v. nella prestigiosa Sala Foschi del Centro Nazionale di Studi Leopardiani a Recanati (MC) a quattrocento metri dalla Casa-Museo del grande Poeta si ricorda che:

1) La Giuria era composta da Lorenzo Spurio, Anna Maria Folchini Stabile, Sandra Carresi, Paola Surano, Susanna Polimanti, Marzia Carocci, Massimo Acciai, Lucio Zinna, Julio Monteiro Martins, Anna Scarpetta e Antonio Spagnuolo.

2) Sono state inviate a mezzo mail -in privato- le comunicazioni inerenti alle decisioni prese dalla Giuria. Per e-mail sono stati contattati tutti i vincitori, i segnalati, i menzionati speciali e coloro i cui testi verranno pubblicati in antologia.

Si ricorda, inoltre, che tutti i partecipanti al Concorso -anche coloro che non figurano tra quelli contattati questa mattina- sono invitati a partecipare alla Premiazione dove potranno eventualmente leggere le loro liriche e ricevere l’attestato di Partecipazione.

Lorenzo Spurio
Presidente del Premio

Leggi Tutto:

Nell’opera parlano Leopardi, Montale, Joyce, Woolf e tanti altri autori.

TraccePerLaMeta Edizioni ha appena pubblicato “Riflessi letterari” di Giuseppina Vinci: un percorso tra le pieghe della letteratura italiana ed inglese. La scrittrice analizza secondo la propria esegesi dei testi che propone, opere centrali negli studi sulla letteratura, quali ad esempio alcune liriche di Leopardi , focalizzandosi su precisi ambiti letterari: il simbolismo, l’ermetismo, il modernismo inglese. La scrittura piana e accessibile a tutti e l’esposizione del suo pensiero critico su ciascun opera/autore è breve, preciso e condensato, capace di fornire all’attento lettore nuovi spunti di analisi e ricerca.
Dalla prefazione del critico letterario Lorenzo Spurio si legge: «Giuseppina Vinci, docente di materie classiche al Liceo Classico Gorgia di Lentini, dà prova con questo libro di come la letteratura non solo debba essere letta, possibilmente ad alta voce e senza rumori intorno, ma di come essa debba essere interpretata, riletta, vissuta e ri-creata, perché è proprio dall’interazione che si crea tra autore e lettore che si ricavano i variopinti significati e le leggiadre possibilità di indagine dell’uomo nel mondo reale».

L’autrice
Giuseppina Vinci è nata a Lentini (SR), città nella quale vive e insegna presso il Liceo Classico “Gorgia”. Ha pubblicato due libri di poesie e racconti: Battito d’ali (Aletti Editore, 2010) e Chiara è la sera (Angelo Parisi Editore, 2012). Oltre alle poesie e ai racconti, ha pubblicato articoli su quotidiani nazionali e locali, tutti contenuti in Chiara è la sera e è presente in Cento voci verso il cielo, Antologia poetica e in Antologia di poesie “Il Forte”.

TITOLO: Riflessi letterari
AUTORE: Giuseppina Vinci
PREFAZIONE: Lorenzo Spurio
EDITORE: TraccePerLaMeta Edizioni
COLLANA: Sabbia – Critica letteraria
PAGINE: 68
ISBN: 978-88-907190-9-7
COSTO: 9 €

Link diretto alla vendita

carrello_libri_tplm

Info:
info@tracceperlameta.orghttp://www.tracceperlameta.org
Ufficio Stampa: Lorenzo Spurio – lorenzo.spurio@alice.it

Il “disagio” raccontato dai poeti riunitisi a Palermo.

Vede in questi giorni la luce il libro pubblicato da TraccePerLaMeta Edizioni che raccoglie i testi presentati in occasione del reading poetico organizzato dalla Rivista Euterpe con la collaborazione dell’Associazione Culturale Convivio di Caltagirone (CA) e l’Associazione Culturale TraccePerLaMeta, tenutosi il 14 giugno 2013 presso la Biblioteca dei Saperi della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo. L’iniziativa, che ha ottenuto il Patrocinio del Preside di Facoltà, il dott. prof. Giacomarra, verteva su un tema scottante e mai abbastanza trattato, il disagio psichico e sociale.

Per la prima volta in Sicilia un argomento importante e coinvolgente ha avuto spazio, ascolto, visibilità e condivisione. La voce dei poeti ha cantato il dolore, il sentimento, la difficoltà e la voglia di riscatto; la poesia è stata il canale di comunicazione dell’io silenzioso e sofferente che si apre alla confidenza e alla comprensione altrui.

Un’esperienza unica che trova testimonianza nelle pagine di quest’opera in cui nessuna parola è ovvia o banale.

Nella prefazione a cura di Lorenzo Spurio, scrittore e critico letterario nonché Direttore della rivista “Euterpe” si legge: «Le poesie qui contenute sono un amalgama introspettivo doloroso e intimo del senso di malessere che si può vivere o che si può osservare da fuori. La cronaca nera si mescola al dramma familiare; la psicologia deteriorata e la nostalgia di una primavera passata accompagnano il lettore da una pagina all’altra. Senza stridore, senza paura né rimorsi. In questo libro c’è la vita».

Nella raccolta tematica sono presenti liriche di Franca ALAIMO, Alfonsina CAMPISANO, Luigi Pio CARMINA, Mariella CARUSO, Francesco Paolo CATANZARO, Antonino CAUSI, Palma CIVELLO, Giusi CONTRAFATTO, Valentina Giuseppina D’AGOSTA, Miriana DI PAOLA, Giovanni DINO, Monica FANTACI, Emanuele INSINNA, Gaetano INTERLANDI, Serena LAO, Nicola LO BIANCO, Rosalia LOMBARDO, Francesca LUZZIO, Emanuele MARCUCCIO, Vincenzo NICOLAO, Maria Rita ORLANDO, Giuseppe PALERMO, Guglielmo PERALTA, Teresa RICCOBONO, Margherita RIMI, Michela RINAUDO, Nicola ROMANO, Giovanni SOLLIMA e Lorenzo SPURIO.

Titolo: “Disagio psichico e sociale”. Raccolta tematica reading Palermo 2013

Autore: AA.VV.
Curatore: Lorenzo Spurio
Prefazione: Lorenzo Spurio
Casa editrice: TraccePerLaMeta Edizioni
Collana: Arancione – Antologie
Pagine: 128
ISBN: 978-88-98643-00-4
Anno: 2013
Costo: 10€

Link diretto alla vendita

carrello_libri_tplm

Info: www.tracceperlameta.orginfo@tracceperlameta.org

Sé-stanti. Storie di viaggi, strade, sentieri, percorsi e traiettorie.

Qui a Matisklo Edizioni, nonostante il caldo, nonostante il temporale, in barba a tutti i fulmini che fanno saltare la luce e mettono a rischio l’integrità dei nostri computer, continuiamo a lavorare sodo per “fare cultura”: abbiamo infatti deciso di indire un premio letterario per la narrativa dal titolo “Sé-stanti. Storie di viaggi, strade, sentieri, percorsi e traiettorie”.

La scelta del tema è dovuta ad una semplice considerazione: ogni viaggio è una storia a parte, una differente visione del mondo e di noi stessi, una cosa “a sé stante” appunto.

Scopo di questo premio è scegliere alcune di queste storie, di queste visioni, e fare in modo di condividerle, attraverso la realizzazione di un’antologia che raccolga le migliori. L’antologia, in formato rigorosamente elettronico come nostro solito, sarà distribuita gratuitamente attraverso il nostro sito.

Possono partecipare al Premio racconti inediti, senza limiti di lunghezza (conosciamo bene la frustrazione di trovarsi con un racconto perfetto per un concorso e scoprire all’ultimo momento che è troppo lungo, o troppo breve, o entrambe le cose).

La partecipazione al Premio è ovviamente gratuita: coi soldi che risparmiate compratevi dei libri, nostri o di altri, digitali o cartacei che siano. Un libro è il modo più economico e semplice per viaggiare, restando comodamente seduti sul divano di casa propria.

Di seguito il bando di partecipazione.

Premio letterario per la narrativa

Sé-stanti
Storie di viaggi, strade, sentieri, percorsi e traiettorie

a cura della casa editrice digitale Matisklo Edizioni

www.matiskloedizioni.com

Mallare, 08/08/2013

Art. 1) La casa editrice digitale Matisklo Edizioni indice il premio letterario per la narrativa “Sé-stanti. Storie di viaggi, strade, sentieri, percorsi e traiettorie”.

Art. 2) La partecipazione al premio è gratuita e senza limiti d’età.

Art. 3) Gli elaborati, inediti, sotto forma di racconto (senza limiti di lunghezza), scritti in italiano, dovranno avere come tema “Sé-stanti. Storie di viaggi, strade, sentieri, percorsi e traiettorie”.

Art. 4) Gli elaborati (in formato rtf o pdf) dovranno pervenire esclusivamente via mail sotto forma di allegato all’indirizzo premiosestanti@matiskloedizioni.com entro e non oltre il 31 ottobre 2013 unitamente alla scheda di partecipazione debitamente compilata. Opere prive della scheda di partecipazione o la cui scheda risulti compilata non correttamente saranno cestinate.

Art. 5) I racconti pervenuti secondo i termini del presente regolamento saranno valutati dal comitato di lettura di Matisklo Edizioni, che selezionerà le opere ritenute migliori.

Art. 6) I risultati saranno resi noti ai partecipanti tramite posta elettronica e attraverso il sito di Matisklo Edizioni www.matiskloedizioni.com.

Art. 7) Le opere selezionate saranno premiate con l’inclusione nell’antologia “Sé-stanti. Storie di viaggi, strade, sentieri, percorsi e traiettorie“, che sarà realizzata come libro digitale (eBook) e distribuita gratuitamente attraverso il sito di Matisklo Edizioni a partire dal mese di dicembre 2013.

Art. 8) Con la partecipazione al premio gli autori autorizzano la pubblicazione gratuita del loro racconto nell’antologia.

Art. 9) La partecipazione al premio è subordinata all’accettazione integrale del presente regolamento in ogni suo articolo.

Art. 10) Ai sensi della legge 675/96 sulla tutela dei dati personali i partecipanti autorizzano Matisklo Edizioni S.N.C. al trattamento dei loro dati personali, onde permettere il corretto svolgimento delle diverse fasi del premio.

Per ogni ulteriore informazione: premiosestanti@matiskloedizioni.com

I rappresentanti italiani nel Comitato del Programma Quadro della Ricerca europea 2014-2020 “Horizon 2020”

Il 30 luglio 2013 il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza ha nominato i quattordici rappresentanti italiani che parteciperanno ai lavori del Comitato del Programma Quadro della Ricerca Europea “Horizon 2020”.

“L’Italia” ha precisato il ministro “deve porsi un obiettivo ambizioso: riuscire ad ottenere una quota dei finanziamenti almeno pari al contributo finanziario italiano al programma, cosa che purtroppo non è avvenuta nel settimo Programma Quadro. Un obiettivo difficile, ma possibile. Ad alcune condizioni: la presenza continua, proattiva ed informata delle nostre rappresentanze, il sostegno deciso e convinto dell’intero sistema nazionale della ricerca e dell’innovazione (università, imprese, enti di ricerca, regioni) e, naturalmente, quello della politica, in primo luogo del MIUR, che intende mettere sul tavolo di Bruxelles tutto il peso di un paese di grande tradizione scientifica e industriale come l’Italia”.

I nomi dei quattordici rappresentanti italiani, con i loro ambiti di attività, sono:

Raffaele Liberali (Horizontal configuration);

Daniela Corda – Direttore Istituto di Biochimica delle Proteine, CNR, Napoli (ERC, Marie Slodowska-Curie Actions, Future and Emerging Technologies – FET);

Cristina Messa – futuro Rettore Università degli Studi di Milano – Bicocca (Research Infrastructures);

Paola Inverardi – futuro Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila (Information and Communication Technologies);

Donata Medaglini – Dipartimento di Biotecnologie dell’Università degli Studi di Siena (Nanotechnologies, Advanced materials, Biotechnology, Advanced manufacturing and processing);

Amalia Ercoli Finzi – Politecnico di Milano (Space);

Alberto Di Minin – MIUR & Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa (SMEs and Access to Risk Finance);

Angela Santoni – Dipartimento di Medicina molecolare della Sapienza Università di Roma (Health, Demographic change and Wellbeing);

Fabio Fava – Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali dell’Alma Mater Università di Bologna (European Bioeconomy Challenges: Food Security, Sustainable Agriculture and Forestry, Marine and Maritime and Inland Water Research);

Riccardo Basosi – Dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Siena (Secure, Clean and Efficient Energy);

Angela Di Febbraro – Dipartimento di ingegneria meccanica, energetica, gestionale e dei trasporti dell’Università degli Studi di Genova (Smart, Green and Integrated Transport);

Carlo Barbante – Dipartimento di Scienze ambientali, informatica e statistica dell’Università “Ca’ Foscari” di Venezia (Climate Action, Resource Efficiency and Raw Materials);

Fulvio Esposito – MIUR (Europe in a changing world – Inclusive, Innovative and Reflective Societes);

Maurizio Aiello – Istituto di Elettronica e Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni, CNR, Genova (Secure Societes – Protecting freedom and security of Europe and its citizens).

Danilo Gentilozzi
(1 agosto 2013)

(Fonte: Comunicato stampa sul sito del MIUR – 30 luglio 2013)